Il Patrono e la Festa

http://web-impressions.net/fister/1008 Questa sezione è dedicata alla Festa di San Giovanni Battista, Patrono della Città e della Diocesi di Ragusa. Qui sotto tutte le news in costante aggiornamento dedicate ai festeggiamenti, a destra un menù di navigazione per approfondire.

http://prettytallstyle.com/birkof/1648 Fino ai nostri giorni tanta è l’affluenza dei ragusani che rende omaggio al Patrono. Ancora oggi il 24 Giugno è un giorno dedicato alla liturgia eucaristica fino a sera, con sparo di mortaretti e accensione di ceri dinanzi ad una statua in pietra collocata all’esterno della Cattedrale. Una consuetudine ormai scomparsa era quella rappresentata dalla generosità delle donne ragusane che, con la loro sapienza e abnegazione, preparavano i cucciddati, ovvero pani a forma anulare raccolti da un apposito comitato e la banda, che venivano venduti all’asta e il cui ricavato serviva per i festeggiamenti che, ancora oggi, iniziano dal 27 al 29 Agosto, anche se il clima della festa si avverte nel novenario che inizia intorno al 20 Agosto. Oggi, comunque, le offerte continuano ad essere elargite dalla generosità dei ragusani. Il giorno 27 la statua di San Giovanni riabbraccia i Suoi devoti per le vie della città fino all’arrivo in una parrocchia che Lo ospiterà per un giorno con canti, liturgie, veglie di preghiera, per poi ritornare in Cattedrale la sera del 28. Il 29 Agosto è la principale festa di popolo, con la città che si stringe intorno al suo Santo con una chilometrica processione di ceri, il cui retaggio potrebbe essere riconducibile alla luminaria che aveva luogo durante il XVII secolo ad Ibla. In essa traspare il silenzio, la preghiera e una grande devozione visibile nei fedeli scalzi o con indumento rosso in segno di un voto o grazia ricevuta. Essi percorrono le vie del centro storico insieme all’Arca Santa, precedendo la statua che Carmelo Licitra consegnò nel 1861 alla fervida devozione del popolo ragusano, prendendo il posto di quella antica per ragioni non ancora chiarite. Ricavata da un tronco di cipresso, l’opera si impone sulla statua cinquecentesca per il suo impressionante realismo e una severità straordinariamente immediata. L’artista ha infatti estratto dalla materia un San Giovanni nell’atto di ammonire i vizi e la corruzione di Erode, ma è comunque un’ammonizione rivolta ad ognuno di noi. La bellezza viva e tangibile di questa statua, che sembra fatta di carne piuttosto che di legno, scuote le coscienze per sposare la causa della giustizia e della verità.

Una grande notizia: si restaura la Statua del Patrono!

like this Qualcosa che si aspettava da tempo, una necessità ormai divenuta indispensabile per poter continuare ad onorare il Patrono tramite il simbolo con il quale tutta Ragusa si identifica. Oggi diventa finalmente realtà.

http://metodosalargarpene.es/ebioer/3296 Il Comune di Ragusa, su input del Comitato Festeggiamenti e dei Portatori, ha approvato ieri mattina in Commissione Centri Storici il finanziamento per il progetto di RESTAURO del venerato simulacro processionale di San Giovanni Battista.

why not find out more Dopo la realizzazione del baiardo, avvenuta l'anno scorso, un grande nuovo traguardo viene tagliato dalla nuova gestione della festa. Il restauro. Era, come detto, ormai necessario, in quanto le condizioni strutturali della statua, mai restaurata e che proprio l'anno scorso è stata celebrata per i suoi 150 anni, destavano notevoli preoccupazioni, al punto che si rischiava pure di non poterla più uscire.

http://www.topcanon.fr/figase/opie/4268 Adesso sarà storia diversa. Dopo i solenni festeggiamenti 2012, si potrà procedere, assicurando al venerato simulacro tutti gli interventi necessari ed urgenti.

Prime anticipazioni di Agosto: il Pontificale e le Chiese

http://newpattaya.com/molekyla/2682 E' in corso di stesura finale il programma dei Solenni Festeggiamenti di Agosto. Comitato e Cattedrale stanno, in queste ore, lavorando alacremente per chiudere tutti gli eventi e momenti religiosi. E' possibile, intanto, comunicare alcune prime cose ufficiali.

http://yuktung.com.my/esnew/306 Saranno ben DUE, quest'anno, le parrocchie che riceveranno la visita del Patrono di Ragusa San Giovanni. Come già annunciato a Gennaio dal loro Parroco, in occasione del 50° anniversario della costituzione della parrocchia, San Giovanni visiterà i SALESIANI, e lo farà sostando presso la Chiesa e l'Oratorio nel corso della prima processione, quella del 27 Agosto. Ci fermeremo lì per un momento di preghiera, per proseguire poi il nostro cammino verso la chiesa dove il Patrono sosterà, che è quella della SACRA FAMIGLIA. Era dal 2009, infatti, che San Giovanni non raggiungeva la chiesa di Via Archimede.

recherche emploi femme de mГ©nage montpellier Intanto, arriva un'altra conferma importante per la festa di quest'anno. Sarà Mons. Mario Russotto, vittoriese d'origine e Vescovo di Caltanissetta, a presiedere il Solenne Pontificale, ovvero la celebrazione del 29 Agosto. Il momento più solenne del calendario liturgico ragusano, che l'anno scorso ha visto la presenza di ben quattro vescovi (provenienti dalla Bolivia e dal Perù), quest'anno sarà quindi celebrato da Russotto, insieme al nostro Vescovo Mons. Paolo Urso. Saranno ovviamente presenti tutte le autorità civili e militari della Provincia, e come sempre sarà il Coro Polifonico San Giovanni Battista, diretto dalla M° Nella Patanè e con all'organo il M° Arestia, ad animare la celebrazione.

Solennita' della Natività del Patrono. Si comincia!

Entrano nel vivo le celebrazioni 2012 dedicate al Patrono di Ragusa. E come sempre, si parte con la festa di Giugno, la solennità della Natività, che quest'anno, per la prima volta, viene estesa ad una settimana intera di celebrazioni.

Per la prima volta, si partirà Domenica 17 Giugno, con un momento nuovo: La  svelata ed esposizione solenne del Simulacro di San Giovanni di pietra, posto sull'altrare maggiore. Un momento che aprirà una settimana di appuntamenti religiosi e culturali, per arrivare al giorno della Solennità, il 24.

Il 2012 è l'anno del rafforzamento del legame tra le comunità giovannee di Ragusa e Chiaramonte Gulfi. Un momento importantissimo rappresenterà tutto questo: il 24 sera, i devoti ragusani apporranno sulla vara del Battista venerata a Chiaramonte un cuore d'argento, a testimonianza della formalizzazione del nostro legame.

Per tutto questo e molto altro, cliccare qui per scaricare il programma della Natività.

Festa 2012: Avviato il Sorteggio!

Dopo l'esperienza positiva dell'anno scorso, che ha finanziato il nuovo Baiardo Processionale del Santo, il Comitato e i Portatori hanno organizzato anche per la Festa 2012 un SORTEGGIO che, a differenza dell'anno scorso, mette in palio premi nuovi e particolari. 

Siamo già in giro per la città e le principali feste patronali della Sicilia con i biglietti. Per contribuire e partecipare, contattateci via mail a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo. oppure recatevi in Cattedrale!

Festa 2012: Prime indiscrezioni...

Il lavoro instancabile del Comitato e dei Portatori per l'organizzazione della festa di Agosto già fa trapelare le prime indiscrezioni, o meglio le prime novità certe per l'anno 2012. 

Comunichiamo ufficialmente infatti che quest'anno l'impianto di illuminazione artistica sulle principali vie del centro e la Piazza San Giovanni sarà curato dalla storica ditta iblea Giovanni Dibenedetto da Monterosso Almo (RG), che sfrutterà le moderne tecnologie led per un'illuminazione particolare e caratteristica.

Come sempre, la grande spalliera di Palazzo INA vedrà al centro la sagoma del Patrono realizzata nel 2010 dalla ditta Illuminarte di Massimo Firullo.

Altri articoli...

  1. Statuetta del Patrono